Sempre meno tutela per i Rifugiati, è l’Allarme del Cento Astalli lanciato in occasione della presentazione del Rapporto Annuale 2017. Insieme a p. Camillo Ripamonti, ne parlano Laura Boldrini, Emma Bonino, mons. Nunzio Galantino, moderati da Massimo Giannini. La voce è unanime: più diritti, più protezione, più verità nell’informazione. E soprattuto basta a leggi e norme che rendono ancora più difficile il lavoro di chi accoglie, basta accordi comodi con Turchia e Libia per lavarsene le mani e continuare a sporcare di sangue il nostro mare, basta odio sui social media, basta muri!

  1. Fondazione Centro Astalli
    La Fondazione Centro Astalli, nata nel 2000, ha come obiettivo principale quello di contribuire a promuovere una cultura dell’accoglienza e della solidarietà, a partire dalla tutela dei diritti umani. Il suo lavoro culturale si basa sull’esperienza quotidiana dell’Associazione Centro Astalli, che da oltre 30 anni è impegnata nel servizio a richiedenti asilo e rifugiati che arrivano in Italia.
    La Fondazione svolge soprattutto attività di sensibilizzazione ed educazione ai temi dell’intercultura e del dialogo interreligioso. I principali ambiti di intervento sono la didattica nelle scuole, le lezioni e i seminari per gruppi di universitari italiani e stranieri, i corsi di formazione per i volontari e per gli altri operatori del settore. Periodicamente vengono organizzati anche incontri pubblici dedicati ai temi al centro del dibattito culturale e politico in materia di immigrazione e asilo.
    centroastalli.it

gallery

foto-per-panel-attiva

La COMUNICAZIONE ATTIVA è partecipante. Deve scendere in piazza con la Piazza e correre in strada sulla Strada. In questa sezione trovi i nostri materiali di Comunicazione attiva, aiutaci a diffonderli! E se vuoi collaborare con noi scrivici dalla sezione contatti.

RIprese-com-attiva

LA PAGINA È ANCORA IN COSTRUZIONE