One Billion Rising Revolution 2017

Flash mob del 14 febbraio 2017 al Ponte della Musica a Roma per dire basta alla violenza sulle donne. Organizzato da Differenza Donna in occasione del One Billion Rising che vede tutto il mondo scendere in piazza per ballare e per dire basta alla violenza sulle donne.
Quest’anno la parola d’ordine di ONE BILLION RISING è SOLIDARIETÀ: solidarietà CONTRO LO SFRUTTAMENTO delle donne, solidarietà CONTRO IL RAZZISMO E IL SESSISMO. # rise4revolution # 1billionrising.

  1. Crediti

    Cliente Associazione Differenza Donna
    Progetto Flash mob One Billion Rising 2017

    Regia Laura Di Pietro
    Montaggio di Paolo Damiani
    Musiche Break the chain Tena Clark/Tim Heintz | Ossigeno di Mr. Oziro

    Durata 5:42

    Anno 2017

  2. One Billion Rising Revolution

    One Billion Rising è il più grande azione di massa per porre fine alla violenza contro le donne nella storia umana. La campagna, lanciata a San Valentino 2012, iniziato come un invito all’azione in base alla statistica impressionante che 1 su 3 donne del pianeta saranno picchiate o stuprate durante la loro vita. Con la popolazione mondiale a 7 miliardi, questo aggiunge fino a più di un miliardo di donne e ragazze. Il 14 febbraio 2013, le persone in tutto il mondo si sono riuniti per esprimere la loro indignazione, lo sciopero, la danza, e l’aumento a dispetto delle ingiustizie donne soffrono, chiedendo la fine finalmente alla violenza contro le donne.

  3. Differenza Donna

    Differenza Donna nasce a Roma il 6 marzo 1989 con l’obiettivo di far emergere, conoscere, combattere, prevenire e superare la violenza di genere. Fin dall’inizio l’Associazione ha avuto chiaro che la discriminazione, l’emarginazione e la sopraffazione nei confronti delle donne sono un fenomeno sociale diffuso, grave, complesso, che solo competenze specifiche possono combattere con efficacia.
    L’Associazione Differenza Donna svolge le molteplici attività grazie alla presenza di un gran numero di professionalità: psicologhe, psicoterapeute, assistenti sociali, medici, educatrici, avvocate, giornaliste, sociologhe, informatiche e antropologhe.

    differenzadonna.org

foto-per-panel-attiva

La COMUNICAZIONE ATTIVA è partecipante. Deve scendere in piazza con la Piazza e correre in strada sulla Strada. In questa sezione trovi i nostri materiali di Comunicazione attiva, aiutaci a diffonderli! E se vuoi collaborare con noi scrivici dalla sezione contatti.

RIprese-com-attiva

LA PAGINA È ANCORA IN COSTRUZIONE